Storia del gruppo

Una storia lunga 50 anni…

Verso la fine degli anni ’60, ad Adria gli ex militari Alpini reduci di guerra e giovani “bocia” arruolatisi nel dopoguerra, iniziarono a riunirsi in piccoli nuclei ed in seguito, sollecitati dai più ardimentosi, hanno intensificato gli incontri nei quali ognuno portava la propria esperienza “Alpina” e man mano cresceva l’interessamento nei confronti dell’Associazione Nazionale Alpini. Fortemente motivati dal giovane Lino Naccari (primo Capogruppo), gli Alpini adriesi si costituiscono in Gruppo il 13 aprile 1960. Iniziano da subito ferventi contatti con la sezione ANA di Padova per conoscere le attività degli altri gruppi sezionali e della sede stessa. Il Gruppo da subito partecipa con una folta rappresentanza ad importanti manifestazioni alpine come l’Adunata nazionale di Venezia ed il Raduno Triveneto di Bassano alla caserma Monte Grappa. Nel 1966 l’Alpino Naccari cambia residenza e la lontananza lo vede costretto a diradare le sue presenze ad Adria. La guida del gruppo passa all’Alpino Virgilio Girotto che rimane in carica fino al 1970 mantenendo viva l’attività del sodalizio adriese. Nel 1970 viene nominato Capogruppo l’Alpino Angelo Cuccato, al quale, il Generale Dal Fabbro, allora presidente della sezione di Padova, affida l’impegno di recuperare e coordinare gli Alpini di Adria e dell’area del Delta del Po. Sono anni di intensa attività del Gruppo con numerose partecipazioni a manifestazioni sezionali e nazionali, e alle ricorrenze legate alla nostra Patria e alle forze armate, ad Adria e zone limitrofe. Manifestazioni in città vi furono nel 1986, nel ’90, nel ’95 con sfilate per le vie cittadine arrichite dalla presenza di fanfare alpine, di numerosi Gruppi Alpini Veneti ed Emiliano-Romagnoli e dalla viva partecipazione della popolazione adriese. Nel 1994 l’Alpino Cuccato esprime il desiderio di ritirarsi, viene nominato Capogruppo Onorario e passa il testimone all’Alpino Luigi Sparapan. Il Gruppo arrivato a questo punto conta 70 soci Alpini e 5 soci Amici. La sede viene trasferita in un locale messo a dispozione dall’Amministrazione Comunale e la presenza dei soci Alpini e non si fa sempre sempre più attiva ed interessata per collaborare con il Consiglio Direttivo allo svolgimento dei crescenti impegni sia interni che presso la sede sezonale. Nel 1998 il Gruppo fornisce un importante contributo alla riuscitissima Adunata Nazionale di Padova. Nel settembre 2000 con grande stile viene festeggiato il 40° anniversario di fondazione del Gruppo. Le elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo 2009-2011 portano alla nomina di Capogruppo il “bocia” Matteo Sacchetto. Il Gruppo festeggia compatto l’Alpino Luigi Sparapan, Capogruppo uscente, che continua la sua opera di faro di riferimento e prezioso supporto per i giovani Alpini.

Il Gruppo si onora di essere intitolato al S. Ten. Artigliere Alpino Joao Turolla, Medaglia d’Oro al Valore Militare originario di Ariano Polesine, caduto nel 1940 sul fronte greco.

L’attuale sede è presso la “Baita Alpina” di Via Grandi, gentilmente messa a disposizione dall’Amministrazione Comunale, ed egregiamente riadattata dai volenterosi Alpini e Amici.